La meditazione seduta: respiro, corpo, suoni, pensieri

Questa pratica permette di prestare attenzione al respiro, alle sensazioni corporee e ai pensieri che facciamo ogni momento e che metaforicamente potremmo associare ai suoni per le medesime qualità. Attraverso l’esercizio proposto sarà possibile comprendere che le sensazioni sonore, così  come i pensieri  appaiono e se ne vanno dalla nostra mente. Attraverso la consapevolezza del respiro e del corpo  diventerà più semplice non legarsi a questi pensieri,  abbandonando  l’ansia e le preoccupazioni per il futuro ed imparando a stare  momento per momento sulla nostra esperienza.

Iniziamo con il metterci seduti e comodi e…buona pratica!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...