Maria Beatrice Toro

7 GIORNI DI MINDFULNESS. Esercizi per ritrovare se stessi in un mondo frenetico

Franco Angeli, 2018

1166.2 praMente-Toro-SN (1)
“7 GIORNI DI MINDFULNESS. Esercizi per ritrovare se stessi in un mondo frenetico” (ed. praticaMente – FrancoAngeli), è un volume di impostazione pratica pensato per aiutare chi, nella frenetica corsa di un mondo iperconnesso, desidera ritrovare la serenità e l’equilibrio, fermandosi un momento per dedicarsi all’arte di vivere il presente. Il libro si propone di avvicinare le persone alla mindfulness in maniera semplice e leggera, rendendo ampiamente accessibili i concetti e la pratica della consapevolezza.

“Le persone spesso non si avvicinano alle pratiche di meditazione, associandole ad uno stile di vita ascetico, mistico, lontano dalla loro vita quotidiana” commenta la Dott.ssa Maria Beatrice Toro. “Con questo manuale agile, ma scientificamente solido, vogliamo rendere accessibili a tutti i benefici della mindfulness, proponendo un’inedita struttura settimanale, praticabile in autonomia e facile da incorporare nella propria vita, anche per chi non ha tempo o va troppo di corsa”. La principale novità del libro, infatti, si trova nel rendere possibile la meditazione nella vita di tutti i giorni: per ogni giorno della settimana vengono proposti diversi esercizi, semplici ma potenti, che possono essere inseriti nella giornata tra impegni lavorativi e familiari. “E’ possibile coltivare la consapevolezza e la presenza al momento presente per ritrovare il proprio ritmo e la curiosità per se stessi anche in un contesto frenetico” sottolinea la Dott.ssa Toro.

Altra particolarità del manuale è l’approccio sensoriale, ovvero la proposta di pratiche di mindfulness che partono dai 5 sensi per agire sul cervello. “Grazie a questo nuovo libro è possibile allenarsi ad aprire una finestra su se stessi e anche sul mondo che ci circonda. Percepiamo la realtà attraverso i nostri sensi, ma quante volte, mentre lo facciamo, non siamo lì?” riflette la Dott.ssa Toro. “Nel libro verranno insegnate tecniche per aprire la coscienza verso il mondo, attraverso i cinque sensi, focalizzandosi sulla dimensione contemplativa e sensoriale dell’esperienza presente. L’idea è quella di rendere attivi i nostri sensi e risvegliare la percezione dell’ambiente nel quale viviamo”.

E’ ormai ampiamente noto che grazie alla mindfulness è possibile agire a livello neuronale e che una pratica di 30 minuti al giorno per 8 settimane agisce sulla corteccia prefrontale, nelle zone del cervello associate alla memoria, allo stress e all’empatia. “Sono numerose le ricerche che dimostrano i benefici della mindfulness, nata per il trattamento di ansia e depressione, ma oggi applicata a numerosissimi altri disagi, anche non patologici: basti pensare che con la pratica di mindfulness in soli 3 giorni si può ridurre la sensibilità al dolore” evidenzia la Dott.ssa Toro. “Il nuovo libro offre gli strumenti pratici per meditare applicabili ai diversi obiettivi personali: da chi desidera un potente antiage a chi desidera cambiare abitudini dannose, da desidera un rapporto più consapevole con il cibo a chi desidera relazionarsi meglio con gli altri, in privato e nella professione”.

Patrizia Collard

Piccoli momenti di mindfulness

Mondadori, 2016

Piccoli-momenti-di-Mindfulness-che-danno-la-felicita_su_vertical_dyn

“Dieci minuti al giorno per un’oasi di pace in mezzo allo stress”, dice il sottotitolo. Ed è questa l’idea dell’autrice Patrizia Collard,  psicoterapeuta e docente di Mindfulness alla University of East London che invita nel suo libro, già bestseller in Inghilterra,  a trovare un piccolo ritaglio di tempo da dedicare alla mindfulness, ovvero a coltivare la consapevolezza. I benefici che questa pratica evidenzia riguardano  l’aumentata sensazione di calma e rilassatezza; elevati livelli di energia ed entusiasmo per la vita; più fiducia in se stessi e accettazione di sé; minore rischio di stress; più compassione per se stessi e per gli altri.

Nella nostra società, dove tutto corre velocissimo e gli stimoli che ci vengono offerti sono continui e martellanti, è necessario fermarsi e riportare l’attenzione su di sè per non rischiare di venire schiacciati da questa realtà rapida e sfuggevole.

Ciò che l’autrice propone è di guardarsi intorno semplicemente con occhio mindful, anche nelle più semplici attività quotidiane e lo fa descrivendo diversi esercizi per imparare ad essere nel momento presente e ad accettarsi e ad accettare la realtà delle cose per come sono.

Solo 10 minuti al giorno per avvicinarsi al benessere e alla felicità.

Maria Beatrice Toro

Crescere con la Mindfulness

Franco Angeli, 2017

copertina crescere mind x sito

“CRESCERE CON LA MINDFULNESS. Guida per bambini (e adulti) sotto stress” (ed. Le Comete Franco Angeli), un volume pensato per avvicinare i bambini di età compresa tra i quattro e i dodici anni alla consapevolezza: un percorso che li porterà pian piano a capirsi, ad ascoltarsi, a comunicare, a rispettare se stessi e gli altri.

I bambini sono oggi sono più che mai coinvolti in una molteplicità di impegni e pressioni. Ma anche loro, alla fine, possono sentire il peso delle sfide della quotidianità. Quando è eccessivo, cercano di sfuggirne ed evitano di mettersi in gioco, trovando rifugio in un atteggiamento apatico, abulico, rassegnato. Ansia, arrabbiature, timidezza e difficoltà di interazione con il gruppo dei pari, ma anche eccesso di cibo, insicurezza e perfezionismo sono solo alcuni degli effetti dello stress sui bambini. I contesti in cui vivono sono spesso un mix di divertimenti e competitività: a pochi anni di vita hanno agende fitte di impegni, ma possono essere privati del privilegio enorme che hanno avuto i genitori, ovvero poter sperimentare la libertà di un tempo per sé, in cui “non fare niente di speciale”. Così mandano una serie di segnali di stress che non sempre gli adulti sono in grado di cogliere.

Questo volume si propone di aiutare i genitori moderni a cogliere i segnali di stress, a decodificarli e di dotarli di semplici pratiche di mindfulness, opportunamente adattate per bambini, per restituire loro un po’ di tempo e gioiosa vitalità.

Attraverso le pratiche di mindfulness li possiamo guidare delicatamente a scoprire ciò che accade nel qui e ora, sottraendoli all’incessante bisogno di esperienze eccitanti in cui a volte sembrano smarrirsi e dal quale, poi, possono diventare dipendenti” commenta la Dr.ssa Maria Beatrice Toro. “E’ importante, come adulti, saper mostrare che si può uscire dal vortice degli impegni quotidiani senza sentirsi necessariamente vuoti o annoiati, lasciando che l’attenzione fluisca libera e si consolidi la capacità di essere gioiosamente presenti a se stessi”.

I benefici della formazione alla consapevolezza per i bambini sono molti: meno paure, meno nervosismo, più attenzione, più intelligenza emotiva. Soprattutto, la pratica della mindfulness consente di ridurre i livelli di stress e prevenirne i cosiddetti “effetti a lungo termine”, ovvero tutti quei disagi, grandi o piccoli, e le somatizzazioni, causate da un’infanzia piena di tensione.

Il libro offre utili spunti con esercizi adatti alla loro età: attraverso queste semplici pratiche bambini e ragazzi possono sperimentare l’impagabile gusto di “essere”, piuttosto che di “fare” e la mindfluness può diventare un momento di qualità nella vita delle famiglie.

Guida per diventare un genitore consapevole

Macro Edizioni

guida-per-diventare-un-genitore-consapevole

La compassione per se stessi e i bambini ha un ruolo fondamentale in tale processo e può essere sviluppata proprio attraverso una serie di esercizi da svolgere insieme.

La genitorialità orientata alla mindfulness incarna il desiderio di fare un’esperienza di profonda alleanza e unione nel rapporto con i figli, scoprendo la propria essenza più autentica. Ogni bambino, infatti, entra nella vita del genitore con un suo particolare modo di essere, i suoi problemi soggettivi, difficoltà e sfide caratteriali e noi dobbiamo aiutarlo ad evolvere. Questo è un compito che ci può condurre a cercare nel nostro passato le ragioni della difficoltà che possiamo incontrare riguardo a un aspetto specifico del bambino. Si capisce, allora, come si possa accettare il bambino esattamente nella stessa misura in cui si accetta se stessi.

L’Autrice ci suggerisce alcune aree in cui possiamo portare la luce della compassione, per raggiungere la capacità di accettazione incondizionata

  • Accetto di essere per prima cosa un essere umano e poi un genitore
  • Accetto di non conoscere sempre il modo migliore
  • Accetto che non sempre so come rispondere
  • Accetto il mio ego
  • Accetto il mio profondo desiderio di consapevolezza

Suggeriamo a genitori e educatori la lettura del libro “Guida per diventare un genitore consapevole” Macro Edizioni e, sul medesimo tema, rimandiamo al link

https://mindfulnessinterpersonale.com/2016/11/02/crescere-con-la-mindfulness-guida-per-bambini-e-adulti-sotto-pressione/

in cui si può leggere un pdf gratuito sull’argomento, tratto dal libro “Crescere con la mindfulness”, Edizioni Franco Angeli.

Gregg Braden

La Scienza perduta della preghiera

Macro, 2006

gregg

Più che di preghiere, si parla di meditazioni secondo lo stile tibetano: non si usano parole specifiche, non si eseguono mudra con le mani, poichè è uno stile interiore che esprime poco o nulla dal punto di vista delle apparenze.

Una prima antica raccomandazione riguarda i benefici della gratitudine: anche la psicologia oggi riconosce il ruolo e la potenza di un atteggiamento grato verso la vita, quando la si apprezzi e si viva ogni momento come un dono di una bellezza infinitamente più profonda della comprensione che riusciamo ad averne.

La bellezza della vita, infatti, va al di là delle cose che risultano piacevoli per gli occhi. si tratta di un’esperienza che emerge a partire dalla nostra intima disponibilità a vedere la perfezione in ogni imperfezione.

Maria Beatrice Toro, Stefano Serafinelli

Mindfulness Insieme

Franco Angeli, 2015

239_284

Mindfulness Insieme è un libro che nasce per approfondire un argomento ancora poco sviluppato nel contesto italiano: l’uso della mindfulness per sostenere le relazioni.Quello della consapevolezza, infatti, è un cammino che, pur procedendo a piccoli passi, produce un cambiamento che alla fine si mostra radicale, benefico e durevole. La mindfulness è una appassionante ricerca sulla natura della mente, del cuore e del corpo, che porta a maturazione, in modo naturale e con semplicità, la capacità di ritrovarsi e di orientarsi nel labirinto spesso tortuoso dei pensieri e nella complessità della vita di ogni giorno. Non si tratta, tanto, di sforzarsi per sviluppare una speciale abilità, quanto di impegnarsi a rimuovere pazientemente tutta una serie di ostacoli che ci separano dalla naturale condizione della percezione del presente, oscurata da abitudini mentali, credenze e pregiudizi su come la vita dovrebbe essere. Attraverso la mindfulness vengono apprese nuove modalità di auto conoscenza, approfondendo il rapporto che ciascuno di noi ha con se stesso. Questo volume, accessibile a tutti, oltre a spiegare cosa sia la mindfulness e in che modo possa aiutare le persone a relazionarsi meglio con si stesse e con gli altri, si pone come guida per esercitare la consapevolezza nelle situazioni quotidiane, come, pure, nei momenti difficili, dove il saper essere presenti a se stessi può diventare l’elemento chiave in grado di “fare la differenza”,  un solido baluardo che ci conferisce la necessaria stabilità, permettendoci di rimanere lucidi e individuare esattamente ciò di cui abbiamo bisogno. Attraverso la presentazione del panorama dei metodi ad oggi presenti sull’argomento, il libro illustra protocolli, percorsi e proposte per l’intervento individuale, di coppia, di gruppo. Nel volume sono inoltre illustrati protocolli, percorsi e pratiche di mindfulness per le relazioni interpersonali. Fornisce questionari, schede e suggerimenti utili al praticante, in modo da offrire non soltanto un compendio teorico, ma anche una vera guida per il self-help.

Davide Cerullo

Dal Vangelo secondo Scampia

Edizioni Tigulliana

Una storia di recupero, racconto in prima persona di una conversione che passa attraverso, spiritualità, arte e impegno sociale. Mostra come è possibile rinascere e creare una nuova vita dopo esperienze di malavita e detenzione

dal-vangelo-secondo-scampia-extra-big-38-701