Mindfulness e stress

Un breve abstract della lezione della prof.ssa Maria Beatrice Toro  che affronta il tema della relazione tra la Mindfulness e lo stress.

Con la mindfulness si diviene coscienti del presente e dei propri processi interni, mettendo tra parentesi il giudizio che ne diamo di solito, per aprirci a una forma di intelligente ricettività.

Lo zen chiama la pura ricettività “mente del principiante”.

Per ricettività si può intendere anche la capacità di “stare con l’esperienza”, ovvero evitare di reagire ad essa o di sfuggirla. Le emozioni negative, in particolare, vengono prese per ciò che sono e, in stretta assonanza con il portato della teoria cognitivo comportamentale, si mostrano meno terrificanti e più confinabili di come le si era immaginate.

Il contesto dell’osservazione nuda, non giudicante, accettante, finisce per cambiare il significato soggettivo degli eventi stressanti e diminuirne l’impatto sulla propria vita. A lungo andare, la reattività ansiosa diminuisce e, di pari passo, aumenta la capacità di tollerare tutte le esperienze e le sensazioni, prendendole per quello che sono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...