infinito.jpg

La consapevolezza è come una casa, un piccolo cerchio dove sentirsi sicuri, e sentirsi se stessi. Ognuno di noi ci entra, ogni tanto. E si impossessa spontaneamente, ma a tratti, delle proprie potenzialità relazionali. Vivere permanentemente nella sicurezza della nostra verità interiore ci può far superare con maggiore fermezza i soliti schemi. Se ci diamo la possibilità di accettarci, e fare di ciò la nostra dimora, possiamo gradualmente abbandonare modalità difensive e recuperare spazio per gli altri. E imparare dagli altri.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.